Migranti, Parlamento Ue vuole abolire il principio Paese ingresso

0
345

Il Parlamento europeo si prepara a dare il primo ok in commissione libertà civili alla sua proposta di riforma del meccanismo di Dublino. Il testo elimina il principio in base al quale finora il Paese di primo ingresso si è dovuto fare carico di tutte le domande d’asilo, per sostituirlo con un sistema automatico e permanente di ricollocamenti dei richiedenti. La maggior parte dei gruppi (S&D, Ppe, Alde, Gue e Verdi), rende noto la relatrice del testo Cecilia Wikstrom, intendono votare a favore.

Secondo anticipazioni la redistribuzione dei richiedenti asilo dovrà avvenire in automatico in base a una serie di criteri, ad esempio se il richiedente ha già parenti in un altro Stato membro. Ciascun Paese avrà poi una sua quota calcolata in base a Pil e popolazione. I richiedenti asilo saranno distribuiti prima a quegli Stati che ne hanno ricevuto meno in base alla loro quota.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here