Migranti, il Parlamento Ue vara il sistema elettronico di controllo delle frontiere

0
247

Bruxelles – Il Parlamento europeo ha dato il via libera definitivo al progetto di legge (Ees), già concordato informalmente con gli Stati membri, sul nuovo sistema di ingressi e uscite che prevede di rafforzare i controlli di sicurezza ai confini europei attraverso un sistema elettronico comune per registrare tutti i viaggiatori non comunitari, con un database condiviso per entrata, uscita e rifiuto all’ingresso.

Il testo è stato approvato con 477 voti favorevoli, 139 voti contrari e 50 astensioni.

L’Ees dovrebbe essere operativo dal 2020 e registrerà varie informazioni sui cittadini extracomunitari, come il nome, il documento di viaggio, le impronte digitali, la foto, la data e il luogo d’ingresso e uscita e l’eventuale rifiuto all’ingresso nell’area Schengen.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here